POPE/ARLES

TUTTO SU QUESTO PERSONAGGIO

Nel file troverete tutti i box di ogni edizione e annata 

Pope/Arles

 Come è noto il modellino vintage del Pope non arrivò mai in Italia né nel resto d'Europa.
Solo in Giappone si poteva ottenere questo modello, prodotto però in numero molto limitato in quanto destinato ad un concorso a estrazione. Di questo modellino esiste anche una versione Fake Made in Taiwan, che a prima vista sembra perfettamente identica all'originale Bandai.
C'è da dire che le differenze tra originale e Fake in questo caso sono davvero impercettibili e visibili soprattutto se si ha la fortuna di possedere entrambi i modelli. Il Pope in realtà, diversamente dagli altri personaggi, era una sorta di Model Kit ma, con la metodica dei modelli precedenti.
IL BOX: Possono sembrare identici a prima vista, in realtà la differenza è dovuta a un diverso tono di stampa del Box, in cui nel Fake Made in Taiwan la tonalità di nero pare più chiara rispetto all'originale.
Nessuno dei due Box possiede le istruzioni all'interno, ma solo sul retro del Box stesso. Come già detto prima la tipologia è quella di un Model Kit, quindi basato su alberelli in plastica che tenevano fermi i pezzi.  

IL PERSONAGGIO: Esaminandolo bene si nota subito la differenza nel colore della pelle.
Quello Bandai ha la pelle degli arti superiori di colore olivastro mentre invece il Fake ha il colore della pelle identico ai vari modellini classici.
Dopo il colore della pelle, un'altra differenza è data dalle borchie di snodo delle articolazioni, le quali sono di un nero opaco nel modellino Bandai mentre nel modellino Fake risultano cromate.

I PIEDI: Per quanto riguarda i piedi dell'omino, nel modellino Bandai essi sono nero opaco, mentre nel Fake essi risultano di una tonalità più lucida.
Nelle foto che seguono invece si può notare come venivano disposti i vari componenti di plastica sui rispettivi telai. Si possono inoltre notare delle differenze anche per l'elmo e gli ornamenti delle orecchie e delle ali.
E non è tutto: il telaio dorato che contiene le componenti del trono nel Fake ha una doratura più tenue rispetto al Bandai. E' possibile anche notare una diversa disposizione dei punti di attacco dei vari pezzi.

LA TONACA: Per quanto riguarda la tonaca, almeno come tonalità di colore entrambe sembrano molto simili, quasi identiche ma, osservando meglio, si nota che la trama della decorazione dorata che fa da merletto, nel Fake appare più semplice e grossolana rispetto al Bandai; anche la cintura nera nel Fake Taiwan appare più corta rispetto al Bandai. 

LO SAPEVI CHE: Una cosa davvero curiosa è che non solo sul box il Fake Taiwan riporta stampato il logo Bandai, ma persino sotto il piede destro dell'omino compare la scritta Bandai.

ARLES/Grande Sacerdote (Pope)

Esistono 4 versioni:

- Bandai Japan 1988

- Bootleg con logo Bandai

- Bootleg made in Cina

- Bandai HK 2004 Made in Cina

Crediti del video al legittimo proprietario: https://www.youtube.com/channel/UCX0OOINYztlmNuXBw7kINfA

Dossier a cura di Frank Cat del gruppo Facebook: SAINT SEIYA VINTAGE LEGEND ITALIA.
Le foto presenti in questo dossier, provengono dal blog: FORO EL SANTUARIO: https://foroelsantuario.foroactivo.com/forum